Progetto di espressività teatrale

Da qualche anno il corpo docente chiede il sostegno per un progetto dalle potenzialità educativo-pedagogiche straordinarie, un progetto di sviluppo psicomotorio, li

nguistico e relazionale per ogni bambino della scuola Buonarroti: è il progetto teatrale.

E’ scritto nella storia della scuola Buonarroti come questa forma educativa abbia avuto un grande impatto nella crescita di molti bambini, trasformando dai più indisciplinati e restii alle regole ai più introversi e timidi, in attori irriconoscibili agli occhi di insegnanti e familiari. Fare attività teatrali favorisce la maturazione personale, sociale ed il rispetto delle regole. 

Perché il teatro? Perché è un’esperienza stimolante che possiede una serie d'obiettivi educativi e di finalità culturali: è socialità, conoscenza dell'altro e di sé, lavoro per stare insieme, per esercitare il ragionamento, lo spirito critico e la sensibilità estetica.

Lavorando sulle emozioni, il percorso teatrale tocca le corde più profonde dell’affettività del bambino, lo arricchisce di strumenti linguistici, concorre allo sviluppo di una personalità armonica attraverso il divertimento.  Nel contesto teatrale il bambino riscopre il suo corpo riconoscendogli valenza espressiva e lavorando più profondamente sulla dimensione psicologica che lo porterà verso l’adolescenza.

Durante le ore di laboratorio teatrale, gli insegnanti coadiuvati dal professionista dello spettacolo, creano situazioni di gioco in cui i bambini improvvisano e si impegnano con elevata motivazione e coinvolgimento in un clima di solidarietà, creatività, cooperazione.

Spunti narrativi presi dalla più famose favole della tradizione e scelte in base al tema dell’anno, innescano tra i bambini esperienze recitative spontanee che in loro trovano come unica finalità quella del divertimento, del piacere, dell’interesse. I bambini motivati dal piacere apprendono con più facilità, sviluppano capacità creative impensate e mostrano a fine dell’anno con orgoglio e soddisfazione il prodotto del loro lavoro. 

La scelta degli ultimi anni, di costruire un unico grande musical che coinvolga tutti i bambini della scuola Buonarroti permette un confronto stimolante ed arricchente tra i più grandi ed i più piccoli. In base all’età, in una crescente domanda di impegno, i bambini sono chiamati a lavorare nella realizzazione di coreografie dai gesti corali semplici, balletti ad elevato coordinamento motorio, preparazione di canzoni su musiche famose e, per i più grandi, recitazione di testi.

Lo spettacolo teatrale finale è l’atteso apice del percorso ed è accompagnato da grande emotività ed aspettativa sia nei bambini che negli adulti. Ogni particolare viene curato con concretezza e semplicità: dalle scenografie alle luci, dagli abiti ai trucchi… L’allenamento praticato a scuola diventa dunque un insegnamento per tutti alla disponibilità verso gli altri, alla rinuncia di sé per predisporsi all’ascolto.

E allora, quando si spengono le luci, il teatro colmo di persone ammutolisce, si apre il sipario e … 

È SOLO EMOZIONE!!